TRASPORTI ECCEZIONALI

Il servizio Trasporti Eccezionali on-line consente di presentare la Domanda e ottenere l'Autorizzazione al trasporto e transito di mezzi eccezionali ai sensi della normativa vigente.

L'abilitazione al servizio va richiesta compilando il modulo di registrazione, inserendo una nuova anagrafica per la Ditta e un nuovo utente per le credenziali di accesso (anche più utenti, preferibilmente dotati di firma digitale). Per le agenzie/studi automobilistici/associazioni di categoria, l'iscrizione di un cliente/associato ancora non registrato va fatta utilizzando lo stesso modulo di registrazione, inserendo una nuova anagrafica senza richiedere l'inserimento di nuovi utenti. Inoltre, deve allegarsi tra i documenti della pratica anche la specifica delega prevista. Per la guida sulla compilazione consultare la sezione tutorial del portale http://trasportoeccezionale.net.

Per le comunicazioni di transito obbligatorie da effettuarsi per i transiti eccezionali e i servizi scorta prestati, collegarsi a comunicazioni transiti utilizzando il Codice della pratica e la targa del veicolo principale, avendo cura di digitare quest’ultima spaziando i caratteri alfanumerici della stessa, es: BS 568 YJ.

Regione Autonoma Valle d'Aosta: Dipartimento Trasporti - Ufficio Trasporti Eccezionali

Località Autoporto, 32 – 11020 Pollein - Aosta - Tel: 0165.527650 - 0165.527651, Fax: 0165.527676
Mail: trasporti.eccezionali@regione.vda.it
PEC: trasporti@pec.regione.vda.it, Web: http://www.regione.vda.it
Orario di apertura al pubblico: dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9 alle ore 12

PER RICHIESTE DI SUPPORTO E ASSISTENZA:

Per informazioni sul portale, howto e tutorial, consultare il sito www.trasportoeccezionale.net

HelpDesk TE ON LINE http://support.trasportoeccezionale.net, utile a trovare una rapida soluzione al problema riscontrato e fornire i dati necessari per la soluzione dello stesso.

Per chiedere il supporto tramite assistenza, scegliere: Hai una richiesta da fare? Contattaci  e poi scegliere la soluzione corrispondente, completando i dati indicati nei campi appositi per aprire correttamente la segnalazione.

Si avvisano i gentili utenti che il giorno Giovedì 28 luglio 2022 il portale TEOnline sarà offline per una manutenzione straordinaria dalle ore 9.00 e fino al termine dei lavori. Ci scusiamo per il disagio.

I versamenti degli oneri devono avvenire sulla piattaforma dei pagamenti PagoPA di questo portale. Per i versamenti degli oneri di usura convenzionale ripartita, inserire un pagamento spontaneo

26/04/2022: TERMINE DELLA PROROGA DELLE SCADENZE DELLE AUTORIZZAZIONI PER I TRASPORTI ECCEZIONALI FINO AL 29.06.2022

E’ stato pubblicato in GU il DL 24/03/2022 “Misure urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza”. Pertanto, per le autorizzazioni prorogate per COVID fino al giorno 29/06/2022 (cioè 90 giorni il 31/03/2022, termine dello stato di emergenza sanitaria), è necessario provvedere, con congruo anticipo, a regolarizzare la posizione autorizzativa con le seguenti modalità:

•    per le autorizzazioni periodiche (veicoli industriali e macchine operatrici, inclusi sgombraneve) è previsto il rinnovo, a condizione che non sia ancora terminato il periodo autorizzatorio triennale, e che non siano già stati rilasciati 3 rinnovi;
•    per le autorizzazioni singole/multiple è previsto il rinnovo, a condizione che non sia ancora terminato il periodo autorizzatorio triennale, che non siano già stati rilasciati 3 rinnovi e che l’autorizzazione non risulti già prorogata;
•    per le autorizzazioni singole/multiple è prevista la proroga da richiedere per i viaggi residui da effettuare, a condizione che non sia ancora terminato il periodo autorizzatorio triennale e che l’autorizzazione non risulti già prorogata;
•    per gli altri casi è necessario presentare una nuova domanda di autorizzazione.

Si precisa che le procedure straordinarie, adottate durante il periodo di emergenza sanitaria, non devono essere considerate e in particolare:
•    il periodo di validità triennale viene calcolato dall’inizio validità dell’autorizzazione principale (art 15 Reg.), conteggiando anche il periodo di emergenza sanitaria;
•    la proroga COVID non è da considerarsi come un regolare rinnovo o proroga, trattandosi di un’estensione straordinaria di validità non prevista dal Codice della Strada.

Qualora la posizione autorizzativa non venga regolarizzata in tal senso, la Ditta si intenderà a tutti gli effetti non autorizzata e sanzionabile in caso di accertata attività (art. 10 del Codice della Strada).


Si avvisano i gentili utenti che Il giorno 10.11.2021 è entrata in vigore la legge 156 del 09.11.2021, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 267 il 09 novembre stesso - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 10 settembre 2021, n. 121 , che prevede le seguenti modifiche e integrazioni al Codice della Strada:

- Art 10 c2 let b: abbassa il limite della massa complessiva a pieno carico a 86t , introducendo un ulteriore limite tecnico, ossia quello che almeno un carico delle cose indicate richieda l'impiego di veicoli eccezionali.
Con la pubblicazione della Legge 17 Dicembre 2021, n. 215 (scarica_estratto_L_215_2021.pdf) si è ripristinato il trasporto fino a 108t rispetto alle 86t previste dalla Legge 9 Novembre 2021, n. 156, con complessi di veicoli a otto assi per blocchi di pietra naturale, elementi prefabbricati compositi, apparecchiature complesse per l'edilizia, coils e laminati grezzi.

- Art 61 c2: aumenta la lunghezza regolare degli autoarticolati (trattore + semirimorchio) specificatamente certificati e finalizzati al trasporto intermodale (strada-rotaia e strada-mare) a 18,75 m, ferma restando l’idoneità certificata dei rimorchi, o delle unità di carico ivi caricate. Restano ferme le disposizioni per tutti gli altri complessi di veicoli lunghi 16,50 m.

- Art 105 c 1, prevede una lunghezza regolare fino a 18.75m per tutti i convogli agricoli . Oltre tale misura, il convoglio deve essere autorizzato come Trasporto Eccezionale ai sensi dell’art 104 c 8 del CdS.

- Modifica alla legge 474/2021 sulla circolazione in prova dei veicoli, deroga dall’obbligo di revisione stabilito dall’art 80 del CdS, senza incorrere nella violazione del c 14 di detto articolo (omessa revisione), salvo la violazione delle prescrizioni indicate sull’autorizzazione della targa prova, con l’eventuale diritto di rivalsa da parte della Compagnia assicuratrice e l’applicazione della sanzione prevista dall’art 98 c 3 del CdS.